Parliamo di carboidrati

Aggiornamento: 26 nov 2020



I carboidrati sono i macro nutrienti di cui abbiamo bisogno in maggior quantità perché rappresentano la principale fonte energetica.


Carboidrati semplici o carboidrati complessi?


Vengono suddivisi in carboidrati semplici e carboidrati complessi dove i primi

potrebbero essere i succhi di frutta, il miele o i pasticcini mentre i carboidrati complessi sono la frutta, il pane, le verdure ed i cereali integrali.

I carboidrati semplici sono quindi prevalentemente zuccheri, generalmente prodotti raffinati con un contenuto minore sia di vitamine e di minerali essenziali, vengono assorbiti velocemente e forniscono energia all'organismo in modo repentino, sono poco nutrienti.

I carboidrati complessi invece vengono digeriti più lentamente quindi forniscono energia in modo prolungato. Sono di gran lunga più nutrienti e quindi da preferire rispetto ai carboidrati semplici.

Da 1 a 14 quant'è sano il tuo stile di vita? La maggior parte non supera i 6 punti. Ti regalo una scheda di allenamento a corpo libero per rimetterti in forma!!! Clicca qui e scopri se sei in forma. >>> Scopri se sei in forma <<<

Cos'è l'indice glicemico?

A seguito di un pasto la concentrazione del glucosio tende ad aumentare così come la glicemia. La velocità con cui la glicemia sale viene misurata dall'indice glicemico, più rapida è la velocità con cui un alimento fa salire la glicemia è maggiore sarà il suo indice glicemico. In condizioni di iperglicemia avremo un rilascio eccessivo di insulina che a lungo andare causerà degli effetti dannosi per la salute. L'indice glicemico di un alimento è espresso paragonando la velocità con cui esso fa salire la glicemia alla velocità con cui sale per un alimento di riferimento ovvero il glucosio o il pane bianco.


Quando un indice glicemico alto si rivela dannoso?

Tutti gli alimenti che contengono carboidrati hanno un indice glicemico e questo dipenderà dal tipo e dalla quantità degli altri suoi componenti che condizioneranno l'assorbimento dei carboidrati presenti. Quindi, anche se le carote hanno un indice glicemico molto alto, simile a quello dello zucchero da cucina, ma un modesto contenuto di carboidrati, per avere lo stesso effetto sulla glicemia di 50 g di zucchero se ne dovrebbero assumere 660gr di carote!


Alto indice glicemico non vuol dire iperglicemia

Capiamo che pur avendo un alto indice glicemico se il contenuto in carboidrati di un alimento è modesto, la sua assunzione in quantità normali farà sicuramente salire velocemente la glicemia ma non comporterà necessariamente un'iperglicemia.


Perché è importante il carico glicemico?

Da qui si introduce un altro importante parametro che è il carico glicemico, questo infatti è l'insieme dell'indice glicemico e della quantità di carboidrati. Capiamo che se un pasto ha un elevato carico glicemico non solo aumenterà velocemente la glicemia ma avrà una maggiore probabilità di causare un'iperglicemia.


Zuccheri e calorie vuote, come ridurre l'apporto di zuccheri?

Se è vero che gli zuccheri vengono utilizzati come principale fonte energetica c'è anche da dire che gli zuccheri aggiunti presenti nei cibi o nelle bevande forniscono delle calorie vuote ovvero vengono utilizzate per produrre energia dall'organismo ma non apportano vitamine, minerali, fibre o fitonutrienti. Questo non farà altro che apportare un elevato numero di calorie senza saziarci.

Per ridurre l'apporto di zuccheri semplici bisogna prediligere le fonti naturali di zuccheri come frutta fresca con la buccia, evitare i succhi di frutta e bibite, scegliere cereali integrali, tenere a portata di mano spuntini sani come frutta, verdure, cracker integrali e yogurt magro.


Come fare la spesa?


Uno dei segreti per abbassare il contenuto di zuccheri cattivi a tavola è imparare a fare una corretta spesa.

  1. Prima di uscire fai una lista della spesa

  2. Evita di andare a fare la spesa a stomaco vuoto

  3. Prediligi alimenti con un basso indice glicemico, scegli quindi frutta e verdura da colori accesi, tagli magri di carne e tanti cereali integrali che sono più nutritivi

  4. Riduci al minimo dolci e bevande, succhi e panebianco, evita piatti pronti o da microonde che generalmente contengono molto sale.

Da 1 a 14 quant'è sano il tuo stile di vita? La maggior parte non supera i 6 punti. Ti regalo una scheda di allenamento a corpo libero per rimetterti in forma!!! Clicca qui e scopri se sei in forma. >>> Scopri se sei in forma <<<
27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti